Salute. Chiusura delle scuole e dei nidi, non sospensione: precisazione sul testo dell’Ordinanza del Presidente della Regione e del Ministro della Salute per contrastare la diffusione del coronavirus

 

Il testo corretto definito in sede di formalizzazione dell’atto

 
23/02/2020 19:18

Bologna – Non “sospensione”, ma “chiusura” dei servizi educativi e delle scuole di ogni ordine e grado.

E’ quanto si precisa rispetto ad un comma dell’Ordinanza del presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e del ministro della Salute, Roberto Speranza, per contrastare la diffusione del coronavirus. Una variazione inserita in corso di definizione dell’atto, concordata con il ministro stesso e gli altri presidenti di Regione interessati.

L’atto, a questo punto (art. 1, comma 2 lettera b) recita: Chiusura dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per anziani ad esclusione dei medici in formazione specialistica e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza”.

Quindi tutto il personale scolastico (Ata compresi) osserverà il periodo di chiusura.

Inoltre, la Regione precisa che il Numero verde regionale al quale fare riferimento per ogni tipo di problema legato al coronavirus sarà attivato nelle prossime ore, e verrà reso noto non appena disponibile. Nel frattempo, è disponibile il numero telefonico nazionale 1500.

Di seguito il link al sito della Regione Emilia-Romagna:

https://www.regione.emilia-romagna.it/agenzia-di-informazione-e-comunicazione/@@comunicatodettaglio_view?codComunicato=93051

Ordinanza n.1 2020 Covid-19

circolare-applicativa-ordinanza-coronavirus

DECRETON17DEL25FEBBRAIO2020-1